GioiaCordovani
 
Osservando le opere di Gioia Cordovani inevitabilmente il pensiero correva a Tamara de Lempicka, tuttavia non riuscivo a capire se esistesse una vera influenza, se ci fosse stata un'ispirazione volontaria.
Ricordo che eravamo seduti al tavolino di un bar, quando gli chiesi quanto le piacesse la grande pittrice polacca, e lei – Gioia - con sguardo perplesso mi disse: “Non ricordo mai bene i nomi...”.
 
 
Cenni Biografici
Exhibitions
 
Contatti